Pao e scadenze nei cosmetici

Pao e scadenze nei cosmetici

Pubblicato il : 27/05/2019 - Categorie : Cosmesi eco bio

I produttori devono eseguire dei test sui cosmetici per stabilirne la durata prima di poterli mettere in vendita.

L’etichetta deve essere redatta conformemente all'articolo 19 del Regolamento (CE) n. 1223/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio. Nell'etichetta deve essere quindi inserita:

- DATA SCADENZA: per i prodotti con durata minima che non supera i 30 mesi deve essere specificata la data entro cui il prodotto può essere utilizzato, se opportunamente conservato, entro cui continua a svolgere la sua funzione iniziale (data di durata minima); tale data è preceduta dal simbolo della clessidra o dalla dicitura «Usare preferibilmente entro:»

- PAO: Per i prodotti con durata minima superiore a trenta mesi, invece, deve essere riportata un'indicazione relativa al periodo di tempo in cui il prodotto, una volta aperto, può essere utilizzato senza effetti nocivi per il consumatore, preceduta dal simbolo rappresentante un barattolo aperto     Pao cosmetici

oppure all’acronimo «PAO» (Period after opening).

Sono oggetto di possibili deroghe:

  • i prodotti monodose,

  • i prodotti confezionati in modo tale da evitare il contatto tra il cosmetico e l’ambiente circostante

  • i prodotti per i quali il produttore certifichi che la formula è tale da impedire qualsiasi rischio di deterioramento;

Se il cosmetico è scaduto o è aperto oltre la Pao che fare?

Non è detto che quando arriva il giorno indicato della scadenza il prodotto non sia più utilizzabile!

Prima di buttarlo via accertati delle condizioni del tuo cosmetico: verifica se ci sono state variazioni nell'odore, nel colore, nella fluidità del cosmetico e valuta se il prodotto è ancora utilizzabile.

Non sempre però i deterioramenti posso essere visibili a occhio nudo: se un cosmetico è aperto da lungo tempo non esitare a buttarlo via!

I batteri presenti possono essere causa anche di dermatiti!

Scadenza accessori make-up

Gli accessori non hanno l'obbligo dell'indicazione della scadenza ma non affezioniamoci a loro! Vanno sostituiti periodicamente! Per esempio le spugnette e pennelli prima di tutto vanno lavati spesso e accuratamente con detergente delicato e asciugati con cura per evitare che diventino dannosi per la pelle. Se il pennello inizia a perdere peli durante l’utilizzo e la detersione è il momento di cambiarlo.

Clicca qui se stai cercando pennelli cruelty free!

Stesso discorso vale per le spugnette per il fondotinta che hanno una vita brevissima e vanno deterse spesso e asciugate naturalmente.

Un attenzione particolare va data alla conservazione e alla scadenza dei cosmetici naturali, ne parleremo presto in un altro articolo

Grazie dell'attenzione!

Articoli associati

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)